Accoltellò la moglie: condanna confermata

Confermata la condanna a 18 anni di reclusione nei confronti di Giuliano Donatone, 37 anni, accusato di aver ucciso la moglie Elvira Carano, 34 anni. In primo grado il gup Sandro Di Lorenzo aveva inflitto con giudizio abbreviato la stessa condanna all’imputato, escludendo l’aggravante della premeditazione e riconoscendo invece quella della crudeltà, avendo dichiarato Donatone sano di mente. Il delitto è avvenuto il 23 giugno del 2005, quando l’uomo avrebbe ucciso con numerose coltellate la moglie Elvira Scarano dalla quale si stava separando.