Accoltella coetaneo Ventenne in cella

Una banale lite degenerata in un accoltellamento ha portato uno studente di 20 anni in ospedale, con prognosi riservata ma non in pericolo di vita, e un suo coetaneo, skin-head, in carcere per tentato omicidio. È accaduto sabato sera attorno alla mezzanotte al Centro Protagonismo Giovanile di Melzo, punto di incontro gestito dal Comune. A quell’ora, essendo sabato, il locale era pieno di gente tra i quali c’era anche C.O. studente di 20 anni di Melzo con gli amici. Ma quando sono arrivati un gruppo di skin-head uno di loro - F.C., anche lui 20enne ma di Gessate - con C.O. Una discussione, probabilmente banale, da cui è sorta una lite: nella confusione la testa rasata ha tirato fuori un coltello e ha colpito il suo coetaneo all’addome e al volto.