Accoltella il nonno dopo un litigio

Accoltella il nonno di 76 anni e tenta di ucciderlo ma un vicino, allertato dalle grida di aiuto, chiama la polizia che arresta il giovane mentre il nonno viene trasportato in ospedale, dove ora versa in coma. È successo a Mantova giovedì sera e protagonista della storia è un giovane di 25 anni. Da tempo i rapporti tra nonno e nipote erano tesi perché il giovane, con problemi psicologici e più volte arrestato in passato per furto e spaccio di sostanze stupefacenti, chiedeva loro sempre soldi e diventava violento durante i litigi. Dopo l’ennesima discussione il nonno era uscito di casa per calmarsi ma il nipote l’ha seguito con un coltello da cucina e nel giardino lo ha aggredito, tentando di tagliargli la gola. Lo ha poi ripetutamente sbattuto contro il muro e sembra che proprio a causa di queste percosse l’anziano sia entrato in coma. Il giovane ha affermato «che aveva intenzione di uccidere il nonno e di far sparire il corpo gettandolo in un cassonetto per non far dispiacere la nonna che soffre di cuore».