Accoltellato in strada Pregiudicato in fin di vita

L’uomo picchiato a sangue e ferito davanti ad alcuni testimoni che poi hanno dato l’allarme

Ai poliziotti accorsi sul posto è sembrato subito tutto molto strano. «Ma come può essere successo che quest’uomo sia stato ridotto così da qualcuno che poi non gli ha rubato nulla?» si sono chiesti gli agenti delle «volanti» giunte in piazzale Gabrio Rosa, sabato sera, intorno alle 22.30. Lui, Renzo Alemanni, un pregiudicato 52enne, pochi minuti prima era stato ritrovato riverso a terra, con i pantaloni abbassati e ferite alla testa così profonde da avergli fatto perdere i sensi. Vittima di un probabile regolamento di conti, adesso l’uomo è ricoverato al San Raffaele e le sue condizioni restano gravissime.
A dare l'allarme l’altra notte sono stati alcuni testimoni che poi hanno riferito alla polizia come Alemanni avesse attratto la loro attenzione dopo che lo avevano notato per strada mentre litigava con tre uomini, descritti di corporatura robusta, intorno ai 25 anni. I tre sconosciuti, sempre secondo quanto riferito dai testimoni alla polizia, a un certo punto sarebbero passati dalle parole ai fatti. Iniziando a colpire il pregiudicato con qualcosa che non sono riusciti a capire cosa fosse ma che certamente gli doveva fare parecchio male, visto che il poveretto aveva iniziato a gridare e a lamentarsi per poi stramazzare al suolo. A quel punto i tre aggressori sono fuggiti in scooter.
I dubbi, appunto, sono sopraggiunti ai poliziotti quando hanno scoperto che l’uomo soccorso aveva ancora con sé sia il portafoglio che tutti gli effetti personali. Particolare, questo, che esclude il movente della rapina.
Accanto al luogo dell'aggressione, gli investigatori hanno trovato un coltello che non si esclude possa essere tra gli oggetti usati per colpire Alemanni, visti - oltre alle vere e proprie ferite in testa e sul viso - anche i tagli che l’uomo aveva sulle mani.
Ieri mattina gli investigatori in questura hanno precisato che il ferito era stato arrestato nel 1994, ma per reati minori fra cui resistenza a pubblico ufficiale. Quindi, il possibile regolamento di conti di cui è rimasto vittima, avrebbe origine da qualcosa di completamente estraneo, per ora, alla polizia.