Acconciature e trucco Il fai da te salva-serata per salutare il 2017

Basta un foulard e la treccia diventa glam Gli occhi? Effetto «gatto» con l'eye liner

Il foulard, un vezzo raffinato. Negli anni '30 e 40 era utilizzato come un turbante, negli anni '50 veniva annodato con un fiocco sulla testa, con le orecchie coperte in stile Rockabilly, mentre negli anni '60 cingeva il mento, come usavano fare Grace Kelly, Jackie Kennedy e Audrey Hepburn. Nel 2016 è tornato attualissimo anche in passerella, come quello, con treccia, riproposto da I'm Isola Marras.

«Per rifare questo look a casa, prima di tutto va preparata la chioma, utilizzando Curl Hold Spray di ghd sui capelli asciutti, per rendere più facile la creazione della treccia - spiega Igor Rago, direttore artistico ghd Italia -. A questo punto si passa la styler platinum su base, lunghezze e punte, per rendere il capello lucido e compatto, e si spazzolano i capelli verso la nuca. Non resta che creare una coda di cavallo sul perimetro centrale, fermandola con un elastico, vaporizzare un velo di spray disciplinante e creare una treccia a 3 capi, bloccandone la punta con un ulteriore fermaglio. Infine, apriamo il foulard, appoggiamolo centralmente sul perimetro frontale dei capelli, fissiamo i laterali con due mollette dietro le orecchie e ruotiamo le due parti libere, creando altrettanti torchon, da avvolgere e annodare attorno alla base della treccia. Ammorbidisci il foulard intorno alla testa e il gioco è fatto». Desiderate qualcosa di più semplice? «I trend di stagione consigliano movimenti morbidi e texture scomposte, top knot nella sommità della testa e micro trecce sparse casualmente, personalizzate con anelli o fili colorati che donano un allure casual», conclude Rago.

Tutte queste acconciature, però, richiedono lo stesso makeup, visto durante l'ultima sfilata di Victoria's Secret. Il trucco glamorous e di classe, sfoggiato dalle top model, tra cui Alessandra Ambrosio, Lily Aldridge e Stella Maxwell, nuova testimonial di Max Factor, è stato creato da Tom Pecheux proprio per il marchio di trucchi. Sopra un incarnato perfetto e luminoso, ottenuto con l'aiuto del fondotinta Miracle Touch, di una cipria sulla zona T del viso, di una terra abbronzante, per effettuare il contouring, e di un blush, per donare un colorito morbido e sano sulle guance, ecco un accattivante smokey eye. Per creare quell'effetto cat, sexy ma romantico, Pecheux ha prima applicato un ombretto rosa perlato, poi ha realizzato un'ala di eye liner nero all'angolo esterno dell'occhio. A completare il look, il mascara ufficiale della passerella, False Lash Epic di Max Factor, ideale per amplificare le ciglia. La bocca? Naturale, con un rossetto beige rosato e una punta di gloss al centro delle labbra.