Accor, cambia il vertice

I mercati hanno espresso soddisfazione per l'imminente epilogo della guerra di successione ai vertici di Accor. I titoli del gruppo alberghiero francese hanno guadagnato il 3,12% a 43,57 euro nella convinzione che il comando sarà affidato nelle prossime ore a Gilles Pelisson, attuale ceo di Bouygues Telecom quando Jean- Marc Espalioux lascerà il gruppo a gennaio. Secondo il quotidiano Les Echos, nella sua edizione online, Accor si accingerebbe anche a nominare Serge Weinberg presidente del consiglio di sorveglianza.