Accordi Più petrolio egiziano per l’Eni

Eni si rafforza in Egitto, mentre l’accordo con Gazprom per il gasdotto South Stream resta in alto mare. Eni e governo egiziano hanno infatti firmato un accordo per nuove iniziative nello sviluppo degli idrocarburi. Per quanto riguarda l’esplorazione e la produzione petrolifera, l’intesa prevede l’estensione per 10 anni, fino al 2030, della concessione del giacimento di Belayim con investimenti di 1,5 miliardi di dollari in 5 anni. Quanto al South Stream «siamo in alto mare e non abbiamo ancora raggiunto un’intesa», ha detto l’ad Paolo Scaroni che oggi vola a Mosca per cercare un accordo.