Accordo Ama-Ater: un bilancio positivo

«Stavamo attraversando un momento molto difficile e l’Ama ci è venuta in soccorso, con un’iniziativa inserita nel cammino di ristrutturazione che abbiamo intrapreso». Così il presidente dell’Ater Luca Petrucci ha introdotto ieri il primo bilancio della Convenzione siglata con il gestore della nettezza urbana capitolina, che dallo scorso mese di agosto si occupa anche del servizio di pulizia, giardinaggio e igiene ambientale nelle aree di competenza o in gestione dell’ex Iacp. L’Ama ha preso in mano l’incarico per 18 mesi con un appalto di quattro milioni di euro. «Gli spazi esterni erano diventati delle discariche a cielo aperto - spiega Petrucci -. Abbiamo provveduto a portare via 23mila metri cubi di rifiuti con l’ausilio di 130 operatori al giorno e l’impiego di 28 mezzi».