Un accordo anti-usura per chi lavora

Un vero e proprio accordo anti usura. L'Assessorato alla sicurezza, «Lotta all'usura», il settore Caccia Pesca e la polizia della Provincia di Milano, infatti, hanno siglato ieri con Fiditalia e con i rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil della Provincia un protocollo di intesa per la cessione del quinto dello stipendio ai lavoratori dipendenti residenti nella Provincia.
L'accordo, la cui sottoscrizione è avvenuta a Palazzo Isimbardi, nasce dalla necessità sociale di offrire ai cittadini una modalità di ricorso a questa forma di finanziamento che li tuteli nei loro rapporti con gli istituti di credito e/o le società finanziarie, per evitare i rischi dell'indebitamento eccessivo, premessa dell'usura. In base all'accordo Fiditalia si impegna a garantire a tutti i lavoratori dipendenti residenti nella provincia di Milano la stipulazione di contratti di cessione del quinto secondo specifiche condizioni che rispondano a criteri etici di correttezza e trasparenza, attraverso alcuni provvedimenti cautelativi quali: il contenimento del Taeg (Tasso annuo effetto globale, ndr) e dei tassi di mora, il recupero per il lavoratore delle spese di assicurazione per la parte di premio non goduto e di parte delle spese di istruttoria in caso di estinzione anticipata.
A rafforzamento dell’intesa, l’Assessorato Lotta all’usura e Fiditalia costituiranno un tavolo tecnico di lavoro con il fine di adeguare il protocollo alle necessità che verranno individuate nel tempo.
L’auspicio è che il credito al consumo sviluppato in questo modo possa essere strumento di sviluppo e di crescita sociale.