Accordo Europa-Usa sui dati passeggeri: rispettata la privacy

Usa e Ue hanno raggiunto un accordo temporaneo sul trattamento dei dati dei passeggeri delle compagnie aeree transatlantiche. L’intesa, valida fino a luglio del 2007, rispetta la privacy dei passeggeri che si recano negli Usa come chiesto dalla Commissione europea. Che cosa cambia? Come prima, 34 tipi di informazioni (dati angrafici, residenza, carta di credito, telefono eccetera) saranno accessibili alle Dogane e solo alle agenzie legate al ministero dell’Interno Usa. Quindi la Cia non avrà accesso automatico a tali informazioni, ma dovrà fare richiesta alla compagnia aerea che deciderà caso per caso se fornirli. Altri dati come l’origine razziale, le opinioni politiche, la salute e la vita sessuale non saranno disponibili. L’accordo, come detto, è valido fino a luglio 2007, ma Ue e Usa stanno negoziando per trovare un’intesa definitiva.