Accordo Expo, un’altra fumata nera

Ottava nel mondo. Milano entra nella top ten delle metropoli più vive d’estate: prima in classifica New York, sesta Roma che ora viene rincorsa quindi dalla «capitale» economica anche nella gara della movida. A far scalare posizioni al capoluogo, che l’anno scorso era 15º nella ricerca basata su citazioni e gli articoli usciti sulla stampa in dodici Paesi stranieri, è il rito degli happy hour. Un milione di persone ai concerti ed eventi messa in campo dal Comune (anche se serve più comunicazione), bocciati invece i negozianti chiusi d’estate.