Accordo globale sulla sostenibilità

Assocarta

L’industria cartaria mondiale ha sottoscritto la prima Dichiarazione globale del settore cartario e forestale sulla sostenibilità, in occasione della seconda edizione del Ceo Round Table di Icfpa, il Consiglio internazionale delle associazioni cartarie e forestali, di cui fanno parte 43 Paesi che rappresentano il 90% della produzione mondiale di carta e il 50% del legno. Particolare attenzione è stata dedicata ai costi internazionali dell’energia, che hanno fortemente risentito dei rincari globali del costo del greggio. In particolare servono urgenti interventi per la competitività delle cartiere italiane e «riportare i costi dell’energia in linea con quelli dei più diretti concorrenti», ha spiegato il presidente di Assocarta, Giovanni Dell’Aria Burani. L’industria italiana della carta e del cartone è una realtà composta da oltre 160 imprese, con circa 200 stabilimenti, 24mila addetti diretti e altrettanti nell’indotto, e con un fatturato globale di oltre 10 miliardi nel 2005.