Accordo tra Gm e Delphi

Passo avanti nei negoziati a tre tra il produttore di componentistica per auto Delphi, la sua ex casa madre, Gm, e la United Auto Workers, il principale sindacato dei suoi lavoratori. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, Delphi, in amministrazione controllata da fine 2005, avrebbe raggiunto un accordo con il sindacato in base al quale l'azienda verserà 70.000 dollari ai lavoratori con meno di dieci anni di anzianità per rinunciare al proprio impiego e ai piani sanitari concordati.