Accordo fra l'italiana Dr e il colosso cinese Chery: in arrivo una citycar

La Dr1, in vendita dal 2009, e' dotata di un motore 1.3 Acteco da 83 Cv disponibile anche nella versione bi-fuel GPL (da 78 Cv). Ha una velocità massima di 156 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 di 12,1 secondi<br />

Colpo a sorpresa della societa' italiana Dr, con sede a Macchia d'Isernia, nel Molise. L'accordo stretto con il colosso cinese Chery, con cui Fiat sta cercando di chiudere da tempo un'intesa, ha portato alla realizzazione del concept di una city car che sara' esposto dal 5 dicembre al Motor Show di Bologna.

"La DR1 rappresenta una nuova grande sfida che il nostro gruppo affronta con entusiasmo, consapevole che si tratta di una sfida particolarmente difficile in virtù dell’enorme competitività e dei volumi del segmento in questione", spiega in una nota l'azienda. La vettura, in vendita dal 2OO9, e' dotata di un motore 1.3 Acteco da 83 Cv disponibile anche nella versione bi-fuel GPL ( da 78 Cv ). Ha una velocità massima di 156 km/h e un’accelerazione da 0 a 100 di 12,1 secondi.