Accordo nel centrodestra sui candidati

Accordo fatto. La Casa delle Libertà sceglie tutti i candidati e a Chiavari sfiderà Vittorio Agostino con Giancarlo Pelizza per la poltrona di sindaco. In Liguria, da ieri pomeriggio, resta solo da decidere come muoversi a Spezia e provincia nella composizione delle liste.
Uno dei nodi più difficili da sciogliere era quello delle municipalità a Genova. Ma è bastata meno di un’ora per trovare un accordo, compreso quello sulle candidature in altri comuni. Anche grazie ai Pensionati di Carlo Fatuzzo che hanno rinunciato a pretendere presidenze. Si parte dalla circoscrizione Levante, dove il presidente sarà di An, con il maresciallo dei carabinieri in congedo, Francesco Carleo, nel ruolo di acchiappavoti. Alla riconquista della Medio Levante, già oggi governata dalla Casa delle Libertà, è inevitabilmente ricandidato Pasquale Ottonello di Forza Italia, presidente uscente. Gli azzurri guideranno anche la coalizione nella difficile sfida per il Centro Ovest, dove Fabio Costa è stato individuato come il miglior candidato alla carica di presidente. Per l’Alta Valbisagno Mimmo Morabito, consigliere uscente di An, con lunga esperienza in circoscrizione, sarà il presidente designato in caso di vittoria. Chi aspira a tornare sulla poltrona che fu già sua, alla Centro Est, è invece Aldo Siri, che correrà sotto le insegne arancioni di Sandro Biasotti. Più incerti invece gli altri nomi. Forza Italia sta scegliendo tra una rosa di nomi chi indicare per il Ponente, la Lega deve ancora ufficializzare i suoi candidati presidenti per Bassa Valbisagno e Medio Ponente, top secret anche il nome indicato dall’Udc per la circoscrizione Valpolcevera.
Risolto il nodo genovese, si è trovata l’unanimità sul nome dell’azzurro Gian Carlo Pelizza come candidato sindaco di Chiavari. «Era importante dimostrare compattezza - conferma Giovanni Boitano, coordinatore provinciale di Forza Italia -. È su questo non c’è stato problema tra i quattro partiti e i Pensionati». Il suo vice, in caso di vittoria, sarà Alex Molinari, di An.