Accordo con Thales per siluri e sonar

Finmeccanica

Nasce il colosso europeo delle armi subacquee, grazie all'accordo raggiunto, dopo anni di difficili trattative, tra Finmeccanica e le società francesi Thales e Dcns. Saranno costituite tre joint ventures specializzate. La Torpedo Program JV, con Finmeccanica al 51% e Dcns al 49%, sarà dedicata a progettazione, sviluppo e vendita di siluri pesanti e leggeri e sistemi antisiluro. La Torpedo manufacturing JV, con Dcns al 51% e Finmeccanica al 49%, produrrà i siluri, mentre la Sonar JV, con Thales al 51% e Finmeccanica al 49% si occuperà dello sviluppo e produzione del “cervello” delle armi subacquee. I tre partner mirano a conquistare tra il 30 e il 40% del mercato mondiale con ricavi intorno ai 150-200 milioni all'anno.