Accorre a sedare lite in famiglia poliziotto ucciso a coltellate

Sembrava una banale lite in famiglia, dai toni troppo accesi. E invece è costata la vita a un poliziotto. L’agente era accorso dopo che i genitori di Danilo Pace, un piccolo pregiudicato di Genova, avevano chiamato il 113 segnalando che il figlio stava dando in escandescenze. Gli agenti erano entrati in casa e avevano cercato di calmare il giovane, seguendo le procedure di routine. Ma, all’improvviso, Pace avrebbe impugnato un coltello da cucina e l’avrebbe piantato nel petto di uno degli agenti, Daniele Macciantelli, perforandogli un polmone. Danilo Pace poco dopo è stato arrestato, ma per il 36enne poliziotto non c’è stato nulla da fare. L’agente, originario di La Spezia, un poliziotto esperto, che aveva prestato servizio nella Stradale, quindi era passato al reparto prevenzione crimine, è morto in ospedale. All’ospedale è accorso il questore di Genova Salvatore Presenti per dare la notizia ai familiari dell’agente.