Acer entra nel mercato degli smartphone

Acer entra nel mercato degli smart phone. Lo ha annunciato al 3GSM Forum di Barcellona Gianfranco Lanci, l'italiano che come ceo e president e' alla testa del gruppo taiwanese. Non si tratta di un ritorno alle origini - Acer in passato aveva già prodotto telefonini cellulari - ma dell'ingresso in un mercato tecnologicamente avanzato che vede sempre più lo sviluppo di prodotti per la mobilità in cui le funzione di un cellulare e quelle di un pc si integrano vicendevolmente. L'ingresso di Acer nel settore degli smart phone è stato facilitato dall'acquisizione, lo scorso anno, di E-Ten information Systems, società di Taiwan specializzata proprio nei telefonini intelligenti. I nuovi smartphone si chiamano Tempo e hanno cuore Windows Mobile. I primi dispositivi arriveranno sul mercato nel corso della primavera. Si partirà con M900 (Windows Mobile 6.1, tastiera slide out full Qwerty e schermo touch WVGA da 3.8 pollici), F900 (stesso schermo, touch screen, ma privo di tastiera fisica), X960 (un form factor più vicino ai telefoni tradizionali, se pur sempre con cuore Windows Mobile), DX900 (telefono dual Sim che consente di utilizzare due diversi numeri sullo stesso dispositivo e destinato a chi non vuole due telefoni, ma ha l'esigenza di tener separato il traffico privato da quello professionale). Entro la fine dell'anno il numero di prodotti arriverà a 12. Acer stima che nel 2011 veranno venduti circa 600 milioni di prodotti tra pc portatili, netbook e smartphone nel mondo. Quest'anno il mercato degli smartphone è stato di circa 150 milioni di pezzi.