«Acquario» a misura di bambino

Pesci per terra. Sul soffitto, che ha il colore della notte. Pesci anche attaccati alle pareti. Oblò colorati che sembrano fatti apposta per buttarcisi sopra. E sedie - e bagni - a misura di under 3. Si presenta così, con tutti i parametri previsti e necessari, «I pesciolini», l’asilo nido aziendale, - la società è la Todini costruzioni - in zona XI municipio, inaugurato ieri pomeriggio dal sindaco, Walter Veltroni. Si tratta della prima struttura per l’infanzia che apre i battenti usufruendo del finanziamento, pari a 250mila euro, attribuito dallo Stato alle aziende che hanno vinto il bando 2003, così come previsto dalla legge 448 del 2001. Il nido accoglierà 46 bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 3 anni, di cui 30 figli dei dipendenti della Todini e 16 dei residenti dell’XI Municipio, pescati nelle graduatorie delle liste d’attesa. «Nel lavoro fatto qui - ha sottolineato il sindaco Veltroni - c’è un aspetto qualitativo dato dai colori, dalle dimensioni della struttura e della cura dei particolari in genere. Oggi - ha proseguito il sindaco - il sistema degli asili nido, non solo aziendali ma anche comunali, ha raggiunto uno standard tale da eguagliare i mitici asili nido di Reggio Emilia di cui si parlava alcuni anni fa». Veltroni ha anche parlato dell’importanza della pigrizia: «Bisogna restituire ai bambini il tempo della noia, di chiedersi “E adesso che faccio?”». Magari si butteranno su un oblò colorato. O guarderanno i pesci sul soffitto.