Acquisti su Autogrill

Rasserenato almeno per ora l’orizzonte Telecom, Piazza Affari ha seguito l’andamento positivo delle altre Borse mondiali, riuscendo a realizzare un recupero dello 0,9% per tutti gli indici, mentre l’attività è apparsa in leggero aumento, con oltre 4,5 miliardi di controvalore. Generalizzato il recupero della scuderia Tronchetti Provera, con Pirelli in crescita del 2,4%, mentre Pirelli RE avanza di quasi il 3,6%. Più contenuto il recupero dei titoli Telecom. Ancora moti di assestamento in ambito bancario: Banca Italease registra un allungo del 3% e tra le Popolari si è distinta Intra (più 1,2%). Il calo del greggio non sembra avere effetto sulle quotazioni dei titoli energetici, mentre i progetti di fusione delle utility hanno fatto crescere Asm Brescia del 5%, Aem Milano ed Hera del 2,4%. Vola Ducati (più 8%), per rumors circa nuove alleanze; mentre nel limbo del listino balzano Parmalat (più 1,5%) e Autogrill (più 2,6%). Dopo l’emissione di una nuova tranche di azioni, Cell Therapeutics cresce di oltre il 5%. Tra i titoli a scarso mercato, Art’è cede l’1,8%, Eurofly arretra del 2,5%, mentre Investimenti e Sviluppo crolla di quasi il 6 per cento.