Acquisti su Mediolanum

Recupera terreno Piazza Affari, con gli indici ufficiali che segnano progressi dello 0,5%, mentre è in calo il volume degli scambi, a 4,6 miliardi, per le incertezze sul piano internazionale affiorate nel pomeriggio. Le sopraggiunte incertezze hanno penalizzato Fiat che, dopo un avvio positivo con una crescita di oltre l’1%, è finita in calo dell’1,5%. Nel settore bancario premiato il risparmio gestito e in particolare Mediolanum, in crescita del 4,6%, con un rally costante dopo che una comunicazione Consob ha segnalato che Lazard possiede il 2,11% della società di Doris. Bene Ras (più 1,1%) e rialzi intorno al 2% per Fonsai e Unipol. Riprende la corsa Alitalia, che ha realizzato un progresso del 6,2% dopo il report positivo di Deutsche Bank. Prevalenti realizzi sui titoli dell’energia, mentre sono tornate alle ribalta le azioni del lusso, con Tod’s in evidenza (più 5,6%), seguita da Valentino (più 2,6%) e Bulgari (più 1,9%). Chiusura positiva per Autostrade (più 5,1%). Nuova impennata di Tenaris (più 7%), mentre la matricola Kerself, nel secondo giorno di quotazione, cresce ancora del 4,6%, a 3,14 euro, dopo il balzo del 20% all’esordio di mercoledì sul mercato Expandi.