Acquisti su Pirelli

A Piazza Affari si consolida la ripresa del mercato azionario, con gli indici ufficiali che guadagnano tra lo 0,6 e lo 0,7%. Gli scambi stanno riprendendo consistenza, dopo il calo di Ognissanti, con quasi 4 miliardi di controvalore. Migliorano diverse azioni bancarie, con performance superiori all’1% per SanPaolo Imi, Pop.Verona-Novara e Mediobanca, ma si è risvegliata anche la ex Lodi, che recupera oltre il 4% per la «pulizia» fatta nel suo bilancio e per i rumors che la vedono nel ruolo di preda in un futuro risiko bancario. Altro titolo in fermento, Fastweb cresce del 5,6% alle voci, poi smentite, di una possibile uscita dei soci fondatori della società. In ordine sparso le azioni energetiche, dove continuano a brillare le Saipem, premiate da Morgan Stanley; qualche maggior interesse anche per i telefonici, tradottosi in rialzi dell’1,4% per Pirelli e dello 0,7% per Telecom Italia. Ancora sugli scudi Gemina (più 4,7%) per le trattative in corso con Save; riprende tono Meliorbanca (più 3,4%) alle ipotesi di un ingresso di Lehman Brothers. Cresce ancora Edison (più 4,1%), mentre si registra il tonfo di Cairo, che arretra del 4%. Giù anche la recluta Anima (meno 3,1 per cento).