Acquolina alta al lago di Varese

Parli di laghi e Garda, Como e Maggiore risultano sempre gettonatissimi, ma gli amanti delle emozioni lacustri più impopolari, ma non per questo meno vibranti, puntano sul lago di Varese. È qui che si osservano centinaia di specie di uccelli svolazzare sopra le paludi di Cazzago Brabbia, che si fan girare i pedali lungo la pista ciclabile che segue il perimetro del lago, è sempre qui che si visitano ville e castelli per poi andare a caccia delle succosissime pesche di Monate. L'approdo goloso più logico sta tra le rasserenanti colline vistalago di Galliate Lombardo, dimora dell'Antica Trattoria Monte Costone, 0332.947104, regno del cuoco 31enne Ilario Vinciguerra e della compagna Marika Chioetto, sommelier e responsabile di sala. Lo chef è vulcanico quanto il Vesuvio, monte che svetta nella regione dei suoi natali, la Campania. Da qui è partito alla conquista del Varesotto, espugnato a colpi di capesante su ortaggi alla scapece o tortelli di scarola su alici marinate e salsa nizzarda. Tutto di grande qualità, a 55 euro a testa vini esclusi.