Ad Alessandria «Ring» festival della cine-critica

Critici cinematografici sul «Ring» al loro Festival nazionale (Teatro Comunale di Alessandria). Oggi alle 16, incontro d'apertura: fra vere corde di un vero quadrato, Maurizio Cabona (il Giornale), Marco Muller (direttore della Mostra di Venezia), Gianni Rondolino (storico del cinema tradizionale) e Marco Giusti (storico del cinema alternativo). Arbitra Alberto Barbera, ex direttore della Mostra. Tema: «Sulla scia del trash» (spazzatura), cioè del cinema scadente italiano d'epoca. La critica d'allora lo snobbava; perciò certa critica oggi lo rivaluta e usa per contrappasso la Mostra, la manifestazione che negli anni Sessanta e Settanta disdegnava perfino i registi italiani di maggior successo nel mondo: Gualtiero Jacopetti e Sergio Leone. È anche per un risarcimento morale che dal Lido ora si rilanciano i ben più modesti Fernando Di Leo, Massimo Dallamano, Mario Bava e perfino il Nando Cicero di W la foca? O è solo l'ennesima operazione-nostalgia, utile per rimettere in circolazione in dvd ad alto prezzo film di basso conio?