«Ad aprile un parco dedicato a Quattrocchi»

De Corato: «Ora l’Unione chieda scusa». Una strada anche per i caduti di Nassirya

Il Comune dedicherà una via ai «Caduti di Nassirya», nel tratto di strada tra piazza Kennedy e via Croce. Lo ha annunciato ieri il vicesindaco Riccardo De Corato, nel giorno della Medaglia d’oro a Fabrizio Quattrocchi decisa dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, ricordando che Palazzo Marino dedicherà alla vittima del terrorismo rapito e ucciso in Irak un giardino, tra via Croce e De Gasperi. «La sinistra milanese - sostiene De Corato - dovrebbe chiedere scusa per la dura opposizione fatta contro l’intitolazione di un’area verde a Quattrocchi. Quando il 17 febbraio la giunta lo ha deliberato tutti i rappresentanti erano insorti usando toni molto duri. Alla luce di quanto avvenuto, oggi l’Unione dovrebbe chiedere scusa». Mentre «ancora una volta il Comune ha dimostrato di essere antesignano di questo riconoscimento tributato dal capo dello Stato». Milano, conclude il vicesindaco, sarà «la prima città a dedicare ad aprile un parco a Quattrocchi, questo nostro connazionale il cui coraggio e orgoglio patriottico rimarranno per sempre impressi nella memoria».
La Medaglia d’oro, afferma il capogruppo lombardo di An, Roberto Alboni, «è una scelta che ci riempie di orgoglio. Anche nell’ultimo weekend An era presente in tutte le città della Lombardia a raccogliere firme per la nostra petizione popolare».