Ad Azimut il 50% di Katarsis In arrivo nuovi prodotti

Azimut ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione del 50% di Katarsis Capital Advisor e della sua partecipata Eskatos Capital Management, per un controvalore di circa 7,5 milioni di euro, ossia dieci volti gli utili della società acquisita, importo che sarà pagato in parte mediante azioni proprie già in portafoglio. «Azimut potrà così avvalersi delle capacità specialistiche di Katarsis anche per il lancio di nuovi prodotti con caratteristiche di unicità sul mercato», ha detto Pietro Giuliani, presidente e ad del gruppo italiano attivo nel risparmio gestito. Katarsis opera in Svizzera come investment advisor della sua controllata lussemburghese Eskatos, che è l’unico player del settore «Insurance Linked Securities» nell’Ue, società che può contare su masse totali per circa 90 milioni di euro. L’intesa prevede anche un’ulteriore crescita di Azimut nel capitale con opzioni put e call. «L’accordo con un importante player europeo del risparmio gestito come Azimut e la prospettiva del conseguente afflusso di nuovi capitali nei fondi esistenti - ha detto Alberto Minali, già direttore finanziario di Eurizon Vita e oggi presidente di Eskatos Capital Management - potranno consentire di allargare lo spettro di investimento e di attrarre ulteriori investitori, anche istituzionali».
Azimut, che martedì era stata tra i titoli migliori con un rialzo dell’8%, in Borsa ieri ha lasciato sul terreno circa l’1,66%.