Addetto della stazione trafficava in cocaina

Nascondeva in una casa di Ciampino 1,5 kg di cocaina purissima e 500 grammi di hashish, oltre a bilancini di precisione e materiale da taglio: ma un 32enne romano, addetto al terminal cargo della stazione ferroviaria di Santa Palomba, a Pomezia, è finito in manette. Ad arrestarlo gli agenti del commissariato Trevi che dopo mesi di indagini con appostamenti e pedinamenti hanno catturato uno dei fornitori di droga dei pusher del centro della capitale. L’uomo, faceva arrivare la cocaina dalla Spagna e dal nord Italia e poi la smerciava a Roma. La vendita della cocaina sequestrata avrebbe fruttato circa 1 milione di euro.