Addio a Bish ct azzurro degli anni ’70

Il rugby ha perso un indimenticabile protagonista degli anni Settanta, il grande allenatore gallese Roy Bish, ex ct della nazionale italiana, morto ieri a 77 anni. Nato a Port Talbot, in Galles, il 20 ottobre 1929, Bish fu al timone della squadra azzurra dal ’75 al ’77 guidando tra l’altro la nazionale al miglior risultato mai ottenuto contro l’Australia (che affronteremo sabato a Roma): la sconfitta di un solo punto (16-15) ottenuta all’Arena di Milano nel 1976.
Chiusa la parentesi azzurra, Roy Bish ha poi guidato sempre in Italia la Roma e il Treviso. In precedenza era stato allenatore di Cardiff e Oxford. Bish, non va dimenticato, ha avuto un ruolo fondamentale nell’avvicinamento dell’Italia al mondo del rugby anglosassone e al successivo ingresso nel sei Nazioni.