Addio a Castiglioni, fondatore della Cagiva

E' morto all’età di 64 anni
Claudio Castiglioni, presidente della casa motociclistica, Mv
Agusta, e patron dello storico marchio Cagiva.
Castiglioni, a quanto si apprende, è morto all’alba di
questa mattina a Varese, dove risiedeva, dopo una malattia

Varese - E' morto all’età di 64 anni Claudio Castiglioni, presidente della casa motociclistica, Mv Agusta, e patron dello storico marchio Cagiva. Castiglioni, a quanto si apprende, è morto all’alba di questa mattina a Varese, dove risiedeva, dopo una malattia.

Castiglioni era nato come imprenditore con il marchio Cagiva, che significa Castiglioni Giovanni Varese, dal nome di suo padre. Nel 1985 comprò la Ducati, poi venduta a un fondo Usa, e nel 1990 Mv Agusta. Problemi finanziari e mercato mondiale difficile portarono alla cessione anche dell’Mv Agusta, ricomprata dall’imprenditore varesino esattamente un anno fa al prezzo simbolico di tre euro versato all’Harley-Davidson. Claudio Castiglioni alla guida della società aveva ora posto come amministratore delegato il figlio Giovanni ’junior’, insieme a Massimo Bordi, uno degli artefici del successo di Ducati. «Abbiamo fatto le moto più belle del mondo e continueremo a farle», diceva l’anno scorso Claudio Castiglioni all’Ansa al momento del riacquisto della Mv Agusta, il marchio per il quale aveva iniziato a correre e a vincere anche Giacomo Agostini. I funerali si celebreranno venerdì prossimo alle 14 nella chiesa della Brunella a Varese.