Addio a Citterio, argento del ciclismo

È morto l’altra sera nella sua abitazione di Desio, Anselmo Citterio, 79 anni medaglia d’argento per il ciclismo alle olimpiadi di Londra del 1948. Citterio, salì sul podio dopo un appassionante duello sui quattromila metri nell’inseguimento a squadre. Aveva 21 anni e all’epoca il piazzamento d’onore suscitò un sacco d’entusiasmo tra i moltissimi appassionati di ciclismo. Al suo rientro fu accolto come un eroe. Quando, il Pontefice, Papa Pio XII, elevò la Madonna del Ghisallo a patrona dei corridori ciclisti, da Roma iniziò una lunga staffetta per accompagnare la lampada di bronzo che fu portata e depositata nella chiesetta in cima alla storica salita. \