Addio definitivo alle attività argentine

La Bnl ha completato la cessione di tutte le sue attività bancarie in Argentina. Lo comunica l'istituto di via Veneto, sottolineando che il perfezionamento dell'operazione risale al 28 aprile scorso. Ad acquistare Bnl Inversiones Argentinas e Banca nazionale del lavoro Sa è stato il gruppo Hsbc. L'operazione si traduce in un impatto economico complessivo lordo pari a 159 miliardi di dollari, che si riducono a 129 milioni di dollari al netto degli oneri accessori e fiscali e degli accantonamenti sulle garanzie contrattuali. Il risultato netto troverà riscontro nel conto economico consolidato del Gruppo Bnl per 13 milioni di dollari nel primo trimestre e per 115 milioni di dollari nel secondo trimestre di quest'anno. Con questa cessione, che segue la vendita di Fidia avvenuta a febbraio e quella di La Estrella a marzo scorso, Bnl ha completato il processo di dismissione dell'insieme delle attività argentine, come preannunciato al mercato nel novembre 2005.