Addio Morto Vincent Ford, amico di Marley Scrisse con lui il brano «No woman no cry»

Vincent Ford, l’autore della celebre canzone reggae «No Woman, No Cry» cantata da Bob Marley, è morto in Giamaica per complicazioni da diabete mellito, all’età di 68 anni. Lo ha reso noto un portavoce della Fondazione Bob Marley di Kingston, Paul Kelly. La canzone comparve nell’album «Natty Dread» del 1974; si ispirava alla vita nel ghetto di Trench Town di Kingston, dove vivevano sia Marley che Ford negli anni ’60. Ford scrisse altre tre canzoni per l’album successivo di Marley, «Rastaman Vibration», uscito nel 1976. Grazie alle royalties di quel brano - che comunque era stato parzialmente scritto da Bob Marley - Vincent Ford ha potuto continuare a mantenere la sua locanda a Trenchtown, un ghetto di Kingston dove aveva vissuto anche Marley. «No woman no cry» è al 37esimo posto tra le più grandi canzoni di tutti i tempi secondo il mensile Rolling Stone e dal 1974 è stata interpretata da centinaia di artisti come Joan Baez, Wyclef Jean, Pearl Jam, Gilberto Gil e Jimmy Buffett.