Addio sogni di gloria: il prefetto Cancellieri non si candiderà

L’ex prefetto Anna Maria Cancellieri saluta Bologna e il sogno di chi la voleva sindaco. La «Lady di ferro», da un anno commissario prefettizio di una città che ha fatto innamorare, ha deciso di non candidarsi. A nulla sono valse le iniziative dei bolognesi pronti a tappezzare la città con la richiesta accorata di scendere in campo. Inutili i contatti, più o meno formali, con i vertici del Pdl che accarezzavano l’idea con favore. «Non posso essere espressione di qualsiasi schieramento politico nazionale o locale» ha declinato la Cancellieri. «Ringrazio della considerazione di cui sono onorata e grata - ha scritto - ma non ci potrà mai essere alcuna mia candidatura. Ciò sarebbe in contrasto col mio ruolo di servitore terzo». Una lezione a quel centrosinistra, soprattutto, che annovera una serie di figure passate da un ruolo che dovrebbe essere «super partes» a quello di politico. AZ