Adelphi pubblicherà le opere di Gadda

L a casa editrice Adelphi e Arnaldo Liberati hanno annunciato che nei giorni scorsi è stato raggiunto un accordo per la pubblicazione delle opere di Carlo Emilio Gadda (1893-1973).
La riproposta degli scritti di colui che è ormai unanimemente considerato il maggior prosatore italiano del Novecento avrà inizio nel prossimo autunno con gli Accoppiamenti giudiziosi, raccolta di racconti che insieme all’Adalgisa e al Pasticciaccio appartiene, come ha scritto il grande filologo Gianfranco Contini, al canone delle «letture indispensabili per un italiano aggiornato dell’arte del suo tempo».
Si legge in un comunicato della casa editrice: «Si tratterà di edizioni innovative, che metteranno a frutto tutte le importanti scoperte degli ultimi quindici anni, dall’imponente massa di materiali autografi ai carteggi alle immagini: scoperte che hanno radicalmente modificato quanto si sapeva del cantiere di Gadda e la sua fisionomia di scrittore. A tale ripensamento contribuirà in maniera determinante anche il ricchissimo Archivio Liberati, solo di recente riemerso e attualmente in fase di schedatura». Le opere di Carlo Emilio Gadda sono in catalogo, attualmente, presso gli editori Garzanti ed Einaudi.