Adescava ragazzi all'oratorio Fermato un albanese

Indiziato del reato di
violenza sessuale per aver adescato quattro ragazzi fra i sette
e i 14 anni nei pressi di un oratorio, D. A., 31enne albanese, è stato
fermato a Jesolo

Jesolo - Indiziato del reato di violenza sessuale per aver adescato quattro ragazzi fra i sette e i 14 anni nei pressi di un oratorio a Cologno al Serio (Bergamo), il cittadino albanese D. A., di 31 anni, è stato fermato a Jesolo (Venezia) dove risiede da un anno con regolare permesso di soggiorno.

Il fermo è stato eseguito dalla Polizia locale di Jesolo, in collaborazione con quella di Cologno al Serio, sulla base di un provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Bergamo per evitare la fuga dell’uomo. I reati ipotizzati nei suoi riguardi sono quelli di violenza sessuale su minori e violenza privata continuate. In particolare - da quanto si è riusciti a sapere - magistratura e Polizia giudiziaria hanno raccolto indizi secondo i quali l’uomo, in più occasioni, nel marzo scorso, ha adescato i quattro bambini mentre si trovavano in un campo sportivo vicino all’oratorio e in altri luoghi di ritrovo di ragazzi a Cologno al Serio. L’uomo è stato fermato nell’abitazione nella quale vive da solo a Jesolo.