Adesso in Cina i processi si fanno on line

Hanno fretta di arrivare a sentenza, per questo hanno inventato un processo breve all’orientale. É nato infatti a Shanghai il primo tribunale on line che promette di essere rapido, efficace e definitivo. Secondo quanto riferisce lo Shanghai Daily, nel distretto di Xuhui è stato creato il primo tribunale via internet che consente alle parti di discutere le cause e di risolverle attraverso un servizio basato su testo e voce. Il sistema è organizzato in modo che ognuna delle parti, giudice compreso, abbia una user name e password, utilizzabile una volta sola, per accedere all'udienza. La causa viene quindi discussa on line, scrivendo o parlando come in una chat e tutto viene poi automaticamente registrato su un disco. Le parti possono anche inviare eventuali accordi alla corte con la propria firma. Secondo Hou Rongkang, uno dei giudici della corte, il processo on line è più veloce ed efficace per le parti rispetto ai metodi tradizionali. Attraverso un apposito sito web è poi possibile scaricare i moduli necessari per presentare denunce alla corte, che risponderà direttamente on line entro 15 giorni. Se avrà successo il nuovo sistema potrebbe essere esteso via via ad altri distretti o ad altre città. In Italia potrebbe persino arrivare ad insidiare Forum...