Adesso al Palexpo l’arte è a portata di bambino

Pareti in plexiglas, mobili di gomma, colorati con vernici atossiche e provvisti di spigoli arrotondati: ecco i «segni particolari» del cubo e dell’atelier, i nuovi spazi polifunzionali pensati in primo luogo per i bambini e che, assieme al forum, accolgono i servizi educativi e il laboratorio d’arte del rinnovato Palazzo delle Esposizioni. «L’idea - spiega il direttore Rossana Rummo - è avvicinare all’arte e ai suoi luoghi il pubblico sia di bambini che di adulti, con i linguaggi del contemporaneo». Progettate dagli architetti Daniele Durante e Adele Savino, le due grandi sale sono concepite come luoghi di incontro con l’opera d’arte, adatti alla ricerca e all’approfondimento. L’atelier, in particolare, presenta al suo ingresso un cubo, vera «scatola delle meraviglie» che si presta a installazioni e mostre, letture, attività e incontri con artisti, dietro cui si trova la sala nella quale anche i più piccoli sono invitati a sperimentare l’arte in prima persona e con tutti i sensi. In occasione della mostra dedicata a Rothko, il cubo ospita fino al 6 gennaio l’omaggio di Nathalie Junod Ponsard, composizione di linee orizzontali di luce che, con le loro variazioni cromatiche, trasmettono al visitatore la sensazione di un ondeggiamento e quasi di un disorientamento. Dell’artista francese è anche l’installazione permanente «Pénetrér l’invisible», corridoio luminoso che introduce all’omaggio a Rothko. Nel forum, destinato a ospitare mostre, convegni, laboratori e attività multimediali, fino alla stessa data si potrà invece ammirare Dedicato a Munari. 1, 2, 3... Komagata, esposizione di libri d’artista e creazioni del giapponese Katsumi Komagata, considerato l’erede del pensiero pedagogico di Bruno Munari. «Munari è molto amato in Giappone - racconta Komagata -, è propria anche della filosofia buddista l’idea del bambino come spirito innato, puro, che va aiutato a tirar fuori la sua potenzialità». E sono appunto uno stimolo continuo a sfogliare e scoprire l’arte i libri raccolti nello scaffale del forum, la prima biblioteca in Italia specializzata nell’editoria internazionale d’arte per ragazzi, con monografie, cataloghi, saggi e volumi rivolti agli operatori del settore, studenti e insegnanti. In occasione del centenario della nascita di Munari, lo scaffale propone documenti preziosi la riedizione del Libro letto per i più piccoli. Oltre a conferenze e laboratori a tema, oggi alle 18.30 è in programma la festa per celebrare la nascita di Munari.
Info: 06.39967500 (per le scuole 06.39967200).