Adesso Sawiris vuole conquistare la maggioranza di Telekom Serbia

Nuova mossa di Naguib Sawiris sulla scacchiere delle telecomunicazioni europee. Weather Investments, il gruppo che fa capo al finanziere egiziano e che controlla l’italiana Wind, ha presentato un’offerta per rilevate il pacchetto di maggioranza di Telekom Serbia (51%) che il governo di Belgrado ha messo in vendita. Lo ha annunciato la Orascom Telecom, società della galassia di Sawiris, in un comunicato alla Borsa egiziana precisando di non essere coinvolta nell’operazione. L’affondo in Serbia si affianca al fronte aperto da Weather Investments vero la russa Vimpelcom: nei mesi scorsi i due gruppi hanno infatti raggiunto un accordo per fondersi. L’operazione, che vale 6,5 miliardi di dollari, è ancora aperta ma dovrebbe chiudersi entro la metà del 2011.
Quanto a Telekom Serbia, Belgrado ha stimato per la società un valore complessivo pari a 2,4 miliardi di euro e punta incassare almeno 1,4 miliardi dalla vendita del 51 per cento. Tra i potenziali acquirenti ci sarebbero anche Deutsche Telekom, Telekom Austria e France Telecom.
Ma sembra essere in manovra anche Vodafone: il gruppo starebbe definendo un accordo per vendere la sua quota del 44% dell’operatore francese di telefonia mobile Sfr a Vivendi, che è con il titolare delle restanti azioni, per 7 miliardi di sterline (11 miliardi di euro). Con quest’operazione Vodafone, scrive The Observer, avvierà un’operazione di buyback da 5 miliardi di sterline il prossimo anno. Vodafone sta anche chiudendo la vendita del 24% nella compagnia telefonica polacca Polkomtel per 800 milioni di sterline.