«Adesso tifo Milan Inter senza rivali»

Subito il gol di Corvia, poi il rigore sul palo di Corvia e, a inizio ripresa, il pareggio su penalty di Vergassola. A far vincere l’Atalanta ci hanno pensato Vieri e Carrozzieri negli ultimi secondi, con Alberto e Bertotto espulsi all’89’. «Se non avessi avuto più voglia di giocare non avrei fatto due operazioni e un anno di fisioterapia. Ho voglia di giocare e di segnare», lo sfogo di Vieri ai microfoni di Sky. «Adesso penso a fare queste ultime tre partite, poi vedremo. All’Atalanta sono riconoscente, mi ha preso quando ero infortunato e mi ha dato tutto il tempo per riprendermi. Con loro parlerò a fine stagione. Adesso comunque il peggio è passato». Ma non è finita, perché a Italia 1, Vieri ha raccontato le sensazioni del gol: «Tante emozioni perché è un anno che sono fermo. È la quinta partita che faccio. Già è difficile fare gol, poi farlo da 38 metri... Spero di non avere più problemi al ginocchio, sono contento per l’esultanza del pubblico e dei compagni, queste sono cose importanti». Vieri fa poi i complimenti alle sue ex squadre: «Andrò ad Atene a tifare Milan, mentre l’Inter non ha avuto rivali in campionato: è di due categorie superiore alle altre».