Adidas Cup, la sfida dei campioni per sconfiggere la Sla

Tutti per Stefano Borgonovo, il messaggio lanciato da Fondazione Milan con l’obiettivo di sconfiggere la Sla, vede domani sera al Sinigaglia di Como un turno decisivo per determinare le finaliste della quinta Adidas Cup, la manifestazione di calcio a 8 che vede in campo i più grandi campioni degli ultimi vent’anni e tanti di oggi. «Tutti insieme per celebrare Stefano che sarà presente a bordocampo a Como», afferma Mauro Tavola, dirigente del Milan e soprattutto organizzatore dell’Adidas Cup che ha già messo in scena due giornate, a San Siro e al Rigamonti di Brescia, con una grande partecipazione di pubblico. «Ma domani ne voglio ancora di più, dobbiamo riempire il Sinigaglia per dimostrare a Borgonovo quanto siamo tutti sensibilizzati sul problema della sla, visto anche che le iscrizioni delle otto squadre partecipanti e il contributo della Regione Lombardia (un totale di 180mila euro) saranno devoluti per l’acquisto di un mezzo mobile sofisticatissimo che porterà “l’ospedale a casa tua” per i malati impossibilitati a muoversi».
Ed è il calcio il motore di questo progetto benefico di Fondazione Milan (attualmente ne sono in corso altri dieci in Italia e all’estero) che ha mosso i grandi del football che da tutta Italia si sono dati appuntamento nelle tre tappe dell’Adidas Cup, le tre città lombarde dove Borgonovo ha giocato e che troverà la naturale conclusione martedì 7 giugno a Giussano, la cittadina brianzola dove l’ex rossonero abita e gestisce la scuola calcio a lui intitolata. Tutto si decide comunque domani sera quando alle 20,45 la favoritissima Infront (tutto il Milan di ieri e di oggi compreso capitan Seedorf) se la vedrà con Emporio Armani che può annoverare ex del calibro di Battistini, Colonnese, Annoni, Bravo, Monza, Di Napoli e il Condor Agostini, ma che dovrà fare a meno degli infortunati Pizzi, Tisci, con Bressan in forse. In contemporanea la capolista Stame (Cauet, Gallo, Damiani, Marcolin) affronterà Milan Megastore che agli opinionisti di Sky può aggiungere un certo Gianluca Zamprotta, neo campione d’Italia. Alle ore 22 nell’altro girone l’imbattuta capolista Banca Mediolanum di Maldini, Vieri, Carbone, Lentini e Fuser cerca il punto per la finale contro Belcase, mentre Studio Tributario Internazionale e i comaschi di Nivea For Men di Galia, Fontolan e Didonè si disputeranno il secondo posto. «Lo spettacolo è assicurato, gli intenti sono nobili, ora aspettiamo tanti tifosi», conclude Tavola.