Adidas Cup, Stroppa suona Ramazzotti

Vince e sale in classifica «il Giornale»: il super portiere Gritti tra i migliori

Spettacolo puro nella quinta giornata dell’Adidas Cup, il maxi campionato di calcio a 7 che ogni giovedì sera va in scena sull’erba sintetica del Masseroni Marchese. Se poi in campo ci sono star dello spettacolo come Eros Ramazzotti e artisti della pelota come Leonardo e Giovanni Stroppa, allora sono meritati gli applausi di un pubblico numeroso come non mai, attirato dal ritorno dell’Eros nazionale. Dura e appassionante è stata la sfida nel girone B tra Atahotels e Kiton vinta 9-7 dai bianchi di Paolo Ligresti con un’autentica girandola di gol: Stroppa (3), Acevedo e Sapienza (2), Picardi e Sità per gli alberghieri; lo straordinario Leonardo (4), Toninelli, Monguzzi e Gencarelli per i ramazzottiani con tanta arrabbiatura e recriminazioni al termine (guarda caso contro l’arbitro).
Ne ha approfittato Infront che si è facilmente sbarazzata di Outsourcing Group (doppiette di Crippa, Musazzi, Romarione e gol di Santarossa). In risalita l’Hotel Philosophy di Maurizio Ganz che regola Studio Tributario con un facile 6-1 (doppiette di Ganz, Lastella e Passariello), mentre con lo stesso risultato Banca di Legnano ottiene la prima vittoria su Blaupunkt. Nella super sfida del Girone A, Studio Izzi supera A&G Los Angeles con un risicato 4-3: gol di F.Dattilo (2), Savio, Albore, mentre per gli “americani” a segno il solito Benoit Cauet e De Tomasi (2). L’altra capolista Epicas fatica non poco, ma alla fine la spunta 4-3 sul sempre più sorprendente Milan Channel: doppietta di Lodovico Costacurta, reti di Evani e Galia per i ragazzi di Bebo Martinotti (ma che fine ha fatto il regista Mauro Tavola?), mentre per i rossoneri vanno in gol Oscar Damiani jr (2) e Limetti. Primi tre punti per Impossible is nothing con un 6-4 su Alcatel Lucent.
Continua la marcia di avvicinamento alla vetta del Giornale che, sotto gli occhi compiaciuti del presidente Paolo Berlusconi, rifila un secco 5-0 a YKK. Per i gialli di via Negri realizzano Occhipinti, capitan Manzoni (un autentico eurogol il suo), Lastella, Grosselli, Cuomo e ottime sono state anche le prestazioni del guerriero Lupone, di Andrea Rossi e della new entry Antonio Sabato (e mancava il bomber Billy Berlusconi). Un discorso a parte merita il 27enne portiere Matteo Gritti, ex Atalanta e Albino, che ha lasciato tutti a bocca aperta per la sicurezza negli interventi e per la reattività nelle situazioni più scabrose. Un numero uno di nome e di fatto che potrebbe, secondo i tanti esperti presenti, giocare tranquillamente in serie A o B. E qualche “spia” di grossi club si è già mischiato al pubblico per osservarlo. Intanto ieri il Giornale ha battuto 8-2 in amichevole allo stadio Brianteo una selezione di dirigenti ed ex giocatori del Monza Calcio con gol di Daniele Cuomo (2), Andrea Cuomo (2), Pica, Occhipinti, Lastella e Guastella.