Adidas maglia nera a Francoforte

L’ultima riunione della settimana ha confermato le incertezze di New York, sia per quanto riguarda i risultati aziendali, diversi da settore a settore, sia per i continui balzi nel prezzo del greggio. Come nei giorni scorsi il Nasdaq ha «tenuto» chiudendo con un modesto margine positivo, mentre nuove limature si sono registrate per il Dow Jones. Le trimestrali hanno spinto al rialzo Aig (più 2%), e Intel (più 1%), ma hanno penalizzato Walt Disney, che arretra di quasi il 4%. Boeing, che ha acquisito un contratto con l’aviazione Usa, è salita dell’1,6%. Al Nasdaq balzo di Tanox di circa il 44%. Giornata di prevalenti realizzi nelle Borse europee, ancora influenzate dai ribassi dei titoli farmaceutici: a Londra GlaxoSmithKline arretra di un altro 2,2% e Astrazeneca del 2,1%. A Parigi il previsto ingresso nel capitale di nuovi soci ha fatto crescere Edf, che guadagna il 2,5%. A Francoforte maglia nera per Adidas (meno 3%), mentre ritorna in positivo Deutsche Börse, con un rialzo del 4,5%.