«Adieu, la Samp». Deschamps preferisce la Nazionale

Laurent Blanc lascia la nazionale francese e Didier Deschamps si candida a sostituirlo sulla panchina dei Blues. Tutto da rifare, quindi, per la Samp che adesso vira su Giampaolo e Ferrara. Alla fine è andata come molti tifosi blucerchiati, scottati dalla vicenda Benitez, temevano. Laurent Blanc ha chiamato al telefono il presidente federale Noel Le Graet per notificargli la sua decisione di non sollecitare il rinnovo del suo contratto. Secondo l'Equipe, Deschamps sarebbe favorito per rimpiazzare Blanc. Michel Platini ha già dato la sua «benedizione»: «Deschamps conosce l'ambiente. Sarebbe un ottimo selezionatore». Adesso per la panchina della Sampdoria è corsa a due tra Marco Giampaolo e Ciro Ferrara, mentre Delio Rossi parte in posizione più defilata. Nel giro di un paio di giorni il mistero sul nuovo tecnico della Samp dovrebbe essere svelato. Una volta risolta la questione allenatore, Sensibile potrà dedicarsi al mercato. Sul taccuino del direttore sportivo blucerchiato c'è il nome del difensore brasiliano Bruno Uvini, che piace anche al Parma.
Intanto il futuro di Miguel Veloso si tinge di giallo, anzi di rossonero. Il regista dell'operazione è Adriano Galliani, che avrebbe chiesto a Enrico Preziosi informazioni sul regista del Portogallo. Veloso sembrava ormai destinato alla Dinamo Kiev con cui il Genoa aveva già raggiunto un'intesa di massima: 7 milioni di euro per cedere il cartellino del centrocampista. Mancava solo l'ok del giocatore, lusingato comunque dall'idea di andare a giocare in un club prestigioso come la Dinamo Kiev. Nella trattativa si sarebbe inserito il club rossonero, ma Preziosi nega: «Con Galliani non ne abbiamo parlato. Credo che Veloso ormai sia fuori dal nostro calcio. Non giocherà più in Italia». Di sicuro il Milan ha sondato il terreno per Mattia Destro. «Sì, abbiamo sfiorato l'argomento - ha detto Preziosi a Sky -. Ma tratteremo Destro solo quando avremo tutto il cartellino. Il suo futuro? Credo che l'Inter debba avere una priorità, poi se venissero a mancare le condizioni subentrerebbero altre possibilità». Galliani professa ottimismo: «Forse Destro giocherà con noi il prossimo anno». Al centravanti di scuola nerazzurra sono interessate anche Roma e Juventus. La prima ha messo sul piatto della bilancia 12 milioni di euro più le comproprietà di due giocatori da scegliere tra Bertolacci, Piscitella e Florenzi. La Juventus per arrivare a Destro sarebbe disposta a cedere l'altra metà del cartellino di Immobile più un conguaglio in denaro. Preziosi intanto ha preannunciato la cessione di Granqvist: «Lo stiamo trattando con una società in Russia (lo Zenit San Pietroburgo, ndr). Lunedì dovremo chiudere». In difesa arriveranno almeno due rinforzi. Martinez e Velazquez? «Potrebbe darsi, anche se io preferisco i difensori italiani. Canini mi piace molto. Ma ci servirà qualcosa anche sugli esterni», sottolinea Preziosi. Intanto sono oltre 11.000 le tessere rinnovate dai tifosi genoani in prelazione.