Adobe vola a Wall Street

Il rallentamento dell’inflazione Usa aiuta la Borsa di New York ad ammortizzare il tonfo di Ford (meno 15%), che ha annunciato tagli severi per far fronte alla crisi. Bene Adobe (più 12%), grazie all’ottima trimestrele, Microsoft (più 2%). Chiusura in rialzo per i mercati europei. A Francoforte a picco DaimlerChrysler che ha chiuso in calo del 5,6% dopo che la società ha lanciato un profit warning. Male anche Bmw (meno 1,33%), in controtendenza Volkswagen (più 0,3%). Debole Adidas (meno 0,9%). Acquisti invece su Henkel (più 2,5%) e Commerzbank (più 2,6%). A Parigi in calo Lagardère (meno 2,7%), seguita da Renault (meno 0,9%) e Peugeot (meno 1,2%). In rialzo Carrefour (più 3,3%), seguita dai bancari Crédit Agricole (più 2,6%) e Société Générale (più 1,9%). A Londra infine sugli scudi Hbos (più 3,6%), seguita da Liberty International (più 3%), Northern Rock (più 2,6%) e Bae (più 2,3%). A picco Partygaming (meno 8,6%).