Adolescente armato assalta le Poste

Le impiegate alle casse erano un po’ confuse nel ricordare i particolari della rapina, connotati e abbigliamento del balordo, ma tutte hanno concordato su un particolare: il bandito avrà avuto al massimo 16, 17 anni. Un adolescente, dunque, ma ben determinato, che ieri verso le 14 ha fatto irruzione all’ufficio postale di via Pirelli 16, zona stazione Centrale. Il ragazzo si è avvicinato alle casse e ha tirato su la maglietta per mostrare il calcio di una pistola, sibilando, nel modo più convincente che poteva, il classico: «Questa è una rapina, fuori i soldi». Le impiegate non hanno fatto storie e hanno consegnate 500 euro. Intascati i soldi, il giovanissimo balordo ha fatto dietro front e si è dileguato nel traffico. Più tardi, di fronte agli agenti, le impiegate hanno solo potuto precisare che era italiano e soprattutto molto, ma molto giovane. Per il resto ricordi vaghi e confusi sui connotati e persino su come era vestito il baby-rapinatore.