Gli adolescenti, se li conosci non li eviti

Esaminiamo questo identikit: «Si arrabbiano facilmente, hanno una bassa tolleranza alla frustrazione e non sanno controllare la propria rabbia, sono concentrati solo sui propri desideri e non si preoccupano di coloro che stanno intorno». Basta avere figli o seguire la cronaca ed è facile rispondere: sono gli adolescenti. Termine cui sovente viene affiancata un’altra parola: devianza. Oppure bullismo. La psicoanalista Vera Slepoj, in L’età dell’incertezza (Mondadori, pagg. 176, euro 17) esamina comportamenti e rischi di patologie dei ragazzi che spesso gli adulti guardano come alieni. In realtà sono piccoli adulti in cerca di identità, che hanno eccessi, e anche disorientamenti e dolori, fino a toccare il picco attorno ai 16-17 anni. Meglio essere attrezzati: per conoscerli e amarli.