Adr: Falck respinge la proposta di Gemina

Falck non ha in corso alcuna trattativa per vendere la quota in Adr alla Gemina. Ha ricevuto un’offerta dalla finanziaria della famiglia Romiti rifiutandola però immediatamente, giudicandola non accettabile. È quanto si apprende da fonti vicine al gruppo di Sesto San Giovanni poco dopo che la stessa Gemina ha invece confermato in una nota l’esistenza di tali negoziati. Secondo indiscrezioni però, se in futuro verrà avanzata una nuova proposta più congrua, verrà valutata dalla Falck. Viene comunque esclusa l’idea che Falck possa cedere a Gemina o ad altri il 31% in Leonardo (la holding che controlla il 50,8% di Aeroporti di Roma) al prezzo di 200 milioni di euro riferito in alcune ricostruzioni di stampa. Interpellato sull’argomento Umberto Quadrino, presidente e amministratore delegato di Edison, a Bruxelles per un incontro con il commissario Ue all’energia, ha spiegato che nel corso della riunione del patto di sindacato di Gemina che si terrà oggi si parlerà certamente di Aeroporti di Roma mentre non sarà toccato l’argomento della cessione dell’1% di Rcs.