Adrenalina a San Vigilio di Marebbe Ecco la zip line più grande d'Europa

La zip line è la grande novità per l’estate a San
Vigilio di Marebbe. Tra la stazione di Piz de
Plaies e la stazione Cianross è stata tesa
una corda metallica, ancorata a enormi alberi, che
taglia la piccola valle a zig zag

Bolzano - Zip Line, è questo il nome della grande novità per l’estate a San Vigilio di Marebbe. Tra la stazione a monte della cabinovia "Piz de Plaies" e la stazione a valle della cabinovia "Cianross" è stata tesa una corda metallica, ancorata ad alberi di grossa dimensione, che taglia la piccola valle a zig zag.

Gli amanti del brivido possono lanciarsi verso il paese di San Vigilio, agganciati ad una carrucola speciale, che li porterà in tutta sicurezza da una pedana pensile alla prossima. Il percorso conta 10 tratte per un totale di 3.200 m. La campata più lunga è di 780 m ed il punto più alto da terra è di oltre 100 m. Con queste dimensioni, la zip line di San Vigilio di Marebbe è la più grande d’Europa. I pionieri sono Samuel Miano e Carlo Trebo, giovani albergatori di San Vigilio di Marebbe, che hanno raccolto l’idea in Centroamerica e l’hanno adattata alla situazione geomorfologica del Marebbano.

In mesi e mesi di intenso lavoro di base, i due hanno potuto realizzare la struttura con l’ausilio degli ingegneri specializzati della Doppelmayr, ditta mondiale costruttrice di impianti a fune. La zip line è del tutto inappariscente, essendo le pedane nascoste tra le fronde delle conifere e la corda ha un diametro di 12 mm La struttura verrà servita da due guide fisse, che accompagneranno i gruppi di massimo sei persone a turno su tutto il tracciato. La durata di un tragitto completo è prevista intorno un'ora e merzza ed i gestori contano di poter lavorare per 10 mesi all’anno. Prima di aprire ufficialmente l’attività il 20 luglio 2008, l’intero impianto è stato collaudato e certificato dall’ente preposto Erca, che ha concesso il certificato Ec (il più alto possibile in questo campo).