Adriano: «Ho paura di diventare grasso»

Adriano, con i gol, è tornato a sorridere e gli è anche tornata la voglia di parlare. «Non dobbiamo gioire troppo perché ci è capitato l’Ajax in Champions», il suo commento sul sorteggio. «È una squadra dura e non sarà facile passare il turno. La Champions ci interessa, ma arriverà tra due mesi e ora dobbiamo solo pensare al campionato, alla rimonta sulla Juve, un’impresa nella quale crediamo a patto di non perdere punti per strada. Anche perché ci sarà lo scontro diretto a Milano».
Sulle sue condizioni Adriano è ottimista: «Sono quasi a livello del 2004, ma ora temo solo la sosta natalizia: cercherò di non mangiare troppo, ma non sarà facile, anche perché le feste si passano in famiglia. Importante però sarà mantenere questo stato di forma. E negli ultimi periodi, quando ero un po’ in crisi, ho imparato tante cose, soprattutto dal punto di vista umano. Voglio anche ringraziare la società e i compagni che non mi hanno mai lasciato solo. È stata una sensazione molto bella». Sulla futura campagna acquisti dell’Inter, Adriano sorride: «Se dovesse arrivare un altro attaccante, speriamo che non sia nel mio ruolo. Anche Ronaldo vorrebbe tornare, ben venga, anche perché ha ancora l’Inter nel cuore. Possiamo anche giocare insieme. Vieri? Non c’entra, ma ora abbiamo capito che senza il gruppo non si può vincere nulla. Non è un problema di Vieri o di Adriano, conta solo che la squadra vinca».