Adriano come la pasta in bianco

NOSTALGICO. Marino Bartoletti (Martedì Champions, Raidue): «Per me la finale sarà Manchester-Liverpool. Ormai il rosso va di moda solo in coppa dei Campioni».
FONDOSCHIENA. Gianluca Vialli (prologo di Chelsea-Liverpool, mercoledì Sky Sport 1): «Per un allenatore il lato B è importante, ci vuole anche un pizzico di fortuna». Fabio Guadagnini: «Lato B, fattore C, è possibile che un allenatore venga scelto per il fatto di avere culo?».
OTTIMO AVVIO. Beppe Dossena (5’ Chelsea-Liverpool, mercoledì Raidue): «Bravo Drogba, il primo controllo subito direzionale».
AUTOGOL. Beppe Dossena (32’): «Il Liverpool si è condannato con due errori personali».
NEI CAMPI. Beppe Dossena (41’): «Ballack sembrava finito, invece sta diventando un fattore». Stefano Bizzotto: «Sì, sta diventando un fattore dopo sette mesi per una frattura a un piede».
DE GUSTIBUS. Gianluca Rossi (intervallo della partita, mercoledì Telelombardia): «A me non piace Adriano, come a qualcuno non piace la pasta in bianco».
PARAGONI. Beppe Dossena (83’): «In Argentina giocatori come Mascherano è una caratteristica principale».
TESTIMONE. Beppe Dossena (93’): «Arbeloa sta facendo la migliore partita a cui posso assistere io».
SINTATTICO. Beppe Dossena (107’): «Non so se avesse fischiato questo calcio di rigore qualcosa ci fosse».
IMMAGINIFICO. Guido Meda (15° giro Moto Gp, Gran premio Cina, domenica Italia 1): «Tempi di qualifica che vengono smartellati con la precisione di un fabbro di Cremona».
LA VISPA TERESA. Guido Meda (18° giro): «In questo momento Rossi sta correndo felice in un prato inseguendo una libellula».
MINUETTO/1. Gigi Simoni (Domenica Stadio, Italia 1): «Da collega a collega, l’altra volta che ti abbiamo intervistato mi hai dato del lei, da adesso dammi del tu». Davide Ballardini: «No, guardi io arrivo adesso a questi livelli, è giusto che le dia del lei».
REBUS/1 Mario Sconcerti a Roberto Mancini (domenica, Sky Calcio Show): «Come mai c’è questa crasi tra il rendimento dell’andata e quello del ritorno?».
REBUS/2. Mario Sconcerti a Cesare Prandelli: «Per te Jovetic è una prima, una seconda punta o un trequartista?».
MINUETTO/2. Filippo Inzaghi: «Ringrazio il dottor Galliani, perché se sono al Milan molto del merito è suo. Mi ha fatto felice quando mi ha comprato». Adriano Galliani: «Tu hai molto ricambiato perché hai fatto molto felice anche me, se penso alle ultime tre finali mi luccicano ancora gli occhi».